Firenze 2015 su Radio Maria

6

L’Animazione del logo di Convegno ecclesiale nazionale di Firenze 2015Il prossimo 31 marzo – dalle 21,00 alle 22,20Radio Maria trasmetterà in diretta radiofonica uno speciale sul V Convegno Ecclesiale Nazionale che si terrà a Firenze dal 9 e al 13 novembre 2015. La puntata – condotta da Massimiliano Casto – avrà come ospite d’eccezione il Vescovo di Noto Mons. Antonio Staglianò, delegato regionale al Comitato preparatorio del Convegno ecclesiale nazionale, e vedrà anche la partecipazione di Don Rosario Sultana, direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della diocesi netina.

Con questa puntata speciale dedicata al Convegno, Radio Maria intende fornire ai numerosissimi ascoltatori tutte le informazioni necessarie per prepararsi adeguatamente all’importante appuntamento ecclesiale che vedrà circa 2.500 delegati provenienti da tutta Italia ritrovarsi nel capoluogo fiorentino. Proprio Mons. Staglianò  ha voluto sottolineare l’urgenza di una “Chiesa in uscita”, una Chiesa cioè capace di portare concretamente, e non solo a parole, la fede agli uomini e alla società nella quale essi abitano. Così l’uscire diventa annuncio: “Solo se è proprio necessario, si deve evangelizzare anche con le parole – ha detto il Vescovo Staglianò -, ma deve essere l’extrema ratio. Invece, sono i gesti e i vissuti del Vangelo che danno la carne alla Parola di Dio, che la rendono viva. Occorre annunciare la Verità – ha continuato – non come un concetto, ma come una Persona. Del resto ‘Io sono la Verità – ha detto Gesù – sono la via e la vita’. La verità è dunque un cammino”.

Lo speciale di Radio Maria sul Convegno Ecclesiale, che i Vescovi italiani hanno voluto intitolare: “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”, vuole servire anche come spunto di riflessione per i cattolici, attraverso l’atteggiamento a cui richiama quotidianamente Papa Francesco: leggere i segni dei tempi e parlare il linguaggio dell’amore che Gesù ci ha insegnato. Solo una Chiesa che si rende vicina alle persone e alla loro vita reale, infatti, pone le condizioni per l’annuncio e la comunicazione della fede.

Si tratta del primo importante appuntamento che Radio Maria dedicherà al Convegno. L’emittente si sta infatti apprestando a seguire l’evento in vario modo, con iniziative diverse, catechesi, riflessioni in vari ambiti e settori seguendo, oltre alle cinque tracce indicate nella guida al Convegno, quattro focus per analizzare e verificare quanto il cristianesimo sia riuscito ad innervare il territorio con elementi tipici del Vangelo, della visione cristiana dell’uomo.

Articolo precedenteCommento al Vangelo di domenica 29 marzo 2015 – padre Giuseppe De Nardi
Articolo successivoFrancesco – Omelia del Papa di oggi, 23 marzo 2015 a casa Santa Marta