Uomini e Profeti: Leggere la Bibbia – “Giacobbe nella casa di Dio” – diciassettesima puntata

236

- Pubblicità -

9 maggio2010 – Genesi, capitoli 25; 27-28

con Paolo Ricca
Giacobbe, figlio di Isacco, una notte fece un sogno: una scala da terra si protendeva sino in cielo, con angeli che salivano e scendevano. Nel sogno Dio gli parlava, promettendogli la terra sulla quale era disteso ed una grande discendenza. Lo scrittore Elie Wiesel tratteggia Giacobbe come un debole, che si riscatta solo nella lotta con l’angelo, verso la fine della sua vita: un debole anche perché “non è facile essere il figlio del primo superstite della storia ebraica, del primo testimone di un olocausto”. Wiesel dice anche che Giuseppe, il primo sognatore della storia biblica, si rifugia nel sogno quando la realtà diventa troppo dura. Ne parliamo in questa puntata con il teologo valdese Paolo Ricca.

Fonte: Radio Rai 3 (è presente anche il file Real Audio)

Mirror per il file mp3 (in caso di mancato funzionamento del podcast RAI)