la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 26 Giugno 2022

230

- Pubblicità -

C’è un abisso tra Gesù e i suoi discepoli: Lui così deciso e determinato, loro così incapaci di vedere oltre il proprio naso. C’è da sorridere della reazione di Giacomo e di Giovanni, perché il loro dire manifesta che la Parola e l’esempio del Maestro non sono riusciti a convertire il loro cuore.

Come può permettere una pioggia di fuoco Colui che si è presentato come il medico ed il buon pastore? Come può giudicare senza misericordia Colui che non è venuto a condannare ma a salvare?

Una cosa non va mai dimenticata: è Gesù stesso a lasciarsi seguire da noi e a darci la forza di allontanarci da ciò che ci separa da Lui!

Link al video

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno