la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 22 Settembre 2022

34

- Pubblicità -

Erode sapeva tutto di Gesù, si teneva informato, sapeva anche le dicerie, ma non ne aveva fatto esperienza. Non l’aveva incontrato, per lui Gesù era un assente.

Credo si possa paragonare a tante situazioni nostre, personali e di Chiesa. Sappiamo tutto di Gesù, sappiamo come Erode, ma non ne facciamo l’esperienza. Vorremmo anche saperne di più ma non riusciamo a farne l’esperienza perché questa passa dal credere e non dal “vedere”.

“Io ti conoscevo per sentito dire/ma ora i miei occhi ti vedono” dirà Giobbe (42,5) per esprimere la sua conversione. Ed è stata la fede a mostrargli Dio, non gli occhi!

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno