Il Video del Papa – Intenzione di preghiera del mese di Luglio 2022 – Testo, Video e Infografica

119

- Pubblicità -

In questo video, realizzato con la collaborazione del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e della Fondazione Alberto Sordi, il Papa si sofferma a parlare “dell’importanza che hanno gli anziani tra noi”.

“I nonni e gli anziani sono il pane che alimenta le nostre vite, sono la saggezza nascosta di un popolo: per questo è bello festeggiarli, e ho istituito una giornata dedicata a loro”, dice il Santo Padre. L’intenzione di preghiera di questo mese coincide con la seconda Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani, che si celebrerà domenica 24 luglio sia a Roma che in tutte le diocesi del mondo.

Con questo video si completa il ciclo dedicato alla famiglia. A maggio, i protagonisti sono stati i giovani, ora gli anziani. In mezzo, nel mese di giugno, l’intenzione del Papa era dedicata all’ambito familiare come ponte tra le generazioni.

Per gli anziani

Questo mese, il Papa ci parla in prima persona per trasmetterci la sua intenzione di preghiera: si sente parte, infatti, degli anziani che non sono mai stati “tanto numerosi nella storia dell’umanità”. Agli anziani, ci dice Francesco, la società offre “molti progetti di assistenza, ma pochi progetti di esistenza”, dimenticando il grande contributo che possono apportare. “Sono il pane che alimenta le nostre vite, sono la saggezza nascosta di un popolo”, aggiunge il Papa, invitando a “festeggiarli” nella “giornata dedicata a loro”: la Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani. Condividere questo video è un modo per ringraziarli per tutto quello che sono e che fanno nelle nostre famiglie.

Questo il testo della preghiera di Papa Francesco

“Non possiamo parlare della famiglia senza parlare dell’importanza che hanno gli anziani tra noi. Non siamo mai stati tanto numerosi nella storia dell’umanità, ma non sappiamo bene come vivere questa nuova tappa della vita: per la vecchiaia ci sono molti progetti di assistenza, ma pochi progetti di esistenza.
Noi persone anziane abbiamo spesso una sensibilità speciale per la cura, per la riflessione e per l’affetto. Siamo, o possiamo diventare, maestri della tenerezza. E quanto! Abbiamo bisogno, in questo mondo abituato alla guerra, di una vera rivoluzione della tenerezza. In questo abbiamo una grande responsabilità nei confronti delle nuove generazioni.
Ricordiamolo: i nonni e gli anziani sono il pane che alimenta le nostre vite, sono la saggezza nascosta di un popolo: per questo è bello festeggiarli, e ho istituito una giornata dedicata a loro. Preghiamo per gli anziani, che si convertano in maestri di tenerezza, perché la loro esperienza e la loro saggezza aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e responsabilità”.

GUARDA L’INFOGRAFICA

- Pubblicità -

Link al video

Articolo precedentedon Alessio Graziani – Commento al Vangelo del 10 Luglio 2022 – Diocesi di Vicenza
Articolo successivoVideo Vangelo di domenica 10 Luglio 2022 per bambini e ragazzi – don Mauro Manzoni