Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 20 Settembre 2022

104

- Pubblicità -

Quando ci è stato chiesto chi sono i nostri parenti o amici stretti forse non abbiamo mai pensato di citare tra loro Gesù. Per lui noi siamo madre e fratelli: lui sa instaurare con tutti un rapporto di vera relazione e profondità, di compassione profonda.

E noi? Che legami possiamo e vogliamo creare?

- Pubblicità -

In lui e come lui possiamo creare legami come di sangue con coloro che condividono con noi l’ascolto della Parola e la missione nella Chiesa. Un legame profondo nasce da un ascolto comunitario della Parola e dallo sporcarsi insieme le mani. Essere e fare sempre in relazione alla Parola di Vita che ascoltiamo e che ci nutre.

I nostri fratelli e sorelle nella fede non li abbiamo scelti noi: siamo tutti stati scelti e amati da Dio e in lui possiamo scoprire quella profondità di relazione che ci unisce in un solo corpo che è la Chiesa. Chiediamo al Signore la grazia di andare oltre la superficie e di scoprire quei legami stretti che ci rendono in profondità madri e fratelli tra noi.

Chiara Selvatici

Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato