Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 1 Ottobre 2022

108

- Pubblicità -

Ti rendo lode, o Padre, perché il mio nome è custodito nel Cielo. Ti rendo lode, o Padre, perché mi tieni accanto al tuo cuore, ora e per sempre. Ti rendo lode, o Padre, perché nella mia piccolezza mi hai permesso di osservare i cieli e cercando tra le luci, trovare la mia: limpida, chiara, senza inizio né fine.

Pronta a splendere senza misura, nonostante sia così piccola che talvolta basta un filo di nube per perderla di vista. Eppure lei è lì, un nome tra i tanti e splende della tua luce. Alzo lo sguardo al Cielo ed eccola: anche nella notta più buia, nella giornata più grigia, lei è lì a ricordarmi chi sono, a ricordarmi che sono custodita nel tuo cuore.

- Pubblicità -

Donami, Padre, occhi capaci di trovarti sempre in cielo, di ritrovare il mio nome accanto al tuo cuore, di riconoscerlo tra i tanti che splendono. Donami di riscoprire ogni giorno il mio nome nel tuo.

Martina Pampagnin

Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato