Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 1 Gennaio 2022

399

- Pubblicità -

I pastori vedono. Maria medita. Giuseppe dà il nome. Tre momenti diversi di un’unica scena: il nascere di Dio nel mondo.

Vedere, meditare, nominare sono tre verbi attraverso cui noi esseri umani trasformiamo la nostra percezione del mondo in esperienza: la scena della nascita di Gesù racconta così il modo in cui noi costruiamo la nostra sapienza e la trasmettiamo di generazione in generazione. Cioè il modo in cui diventiamo umani.

Ogni sapienza umana è frutto di questo processo che dispiega il rivelarsi di Dio nell’universo. Se solo ci fermassimo per un momento a considerare la straordinarietà di questo movimento in cui siamo coinvolti come singoli, ma sempre dentro la comune umanità, ci accorgeremmo subito della nostra poderosa essenza. Allora sì che inizierebbe un nuovo anno, una nuova era!

Flavio Emanuele Bottaro SJ


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato