Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 8 Settembre 2022

103

- Pubblicità -

Nel giorno in cui la Chiesa celebra la “ Natività della beata vergine Maria “ il Vangelo ci propone un qualcosa che ha molto a che fare con la natività: una genealogia.

Questa lunghissima sfilza di nomi, che ci viene difficile solo leggere, vuole stare a significare che Cristo…. si è fatto veramente uomo, è inserito, come tutti noi, in una genealogia, in una storia, fatta di tanti uomini, con le loro virtu’ e con i loro difetti.

Non è una storia di perfezione quella della genealogia di Cristo, ma una storia vera, una storia reale, una storia umana.

Questa è la prova tangibile che Cristo è vero Dio e vero uomo.

Questo è il motivo per cui non possiamo non credere in Lui.

Lui si è fatto come noi per essere l’Emmanuele, cioè il “ Dio con noi “.

Puo’ esistere un Dio piu’ bello?

Buona giornata e buona riflessione a tutti.

A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.