Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 5 Agosto 2022

216

- Pubblicità -

Se qualcuno vuole venire dietro a me

SE

Gesu’ è chiaro, ci lascia liberi.

“ SE “ vuoi venire, nessuno ti obbliga.

La tua libertà è fondamentale.

SE, però, decidi di farlo, devi sapere cosa significa e cosa comporta.

Scelte consapevoli ci chiede Gesu’.

Vuole “ cristiani adulti “ che siano, in primo luogo, UMILI.

Gesu’ dice infatti cosa deve fare chi vuole andare DIETRO a Lui.

Stare DIETRO significa riconoscere la sua autorevolezza, riconoscere il suo essere Padre, riconoscere il suo ruolo di guida della nostra vita, riconoscere di essere figli bisognevoli di un Padre che ci indica la via.

Solo con questo atteggiamento di umiltà si puo’ riuscire a “ rinnegare sé stessi e prendere la propria croce “.

Chi non è umile, chi pensa di poter stare DAVANTI o A FIANCO di Gesu’, è “ pieno di sé “ e, quindi, non riuscirà mai a “ rinnegare sé stesso “, a dirsi dei no, a convertire quegli atteggiamenti sbagliati che lo connotano, a rinunciare agli “ inutili orpelli “ che si porta addosso quali vana-gloria, voglia di apparire, di emergere.

Chi invece sa stare DIETRO sarà felice di “ dirsi dei no “, di lasciare tutto cio’ che lo ingombra nella sequela e di “ portare la sua croce “, cioè di accettare la sua realtà, il suo presente, la sua vita, le sue situazioni, non maledicendole mai ma benedicendole nella piena consapevolezza che sono il suo vissuto, sono cio’ a cui Dio lo chiama, sono la sua realtà.

Questo è seguire Dio.

Sempre….SE LO VUOI.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.

A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.