Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 30 Maggio 2022

215

- Pubblicità -

“ Adesso credete? Ecco viene l’ora, ed è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi
lascerete solo; ma io non sono solo perché il Padre è con me “.
Questa frase pronunciata da Gesu’ è quello che ci puo’ capitare di provare se perseveriamo con costanza
nella nostra missione di testimoni del Vangelo.

La gente “ ci lascerà soli “, ci “ emarginerà “, ci darà dei “ pii illusi “.
Umanamente c’è da sentirsi scoraggiati, c’è da sentirsi “ soli “.
La tentazione è quella di “ rinunciare “ e conformarsi al comune modo di agire e di pensare.
Fratello, sorella, è proprio in quel momento che ti senti solo che devono venirti in mente le parole di
Gesu’: “ Io non sono solo perché il Padre è con me “.

NOI NON SIAMO MAI SOLI
Questo è quello che ci dice il nostro Dio.
Lui è sempre con noi, ci accompagna in tutti i momenti e ci invita a non turbarci per le “
tribolazioni “ che avremo nel mondo ma ad essere coraggiosi perché Lui “ ha vinto il mondo “.
In Lui e con Lui non abbiamo quindi nulla da temere.
Buona missione e buona giornata a tutti.


A cura di Fabrizio Morello

Foto: mia.