don Roberto Seregni – Commento al Vangelo del 2 Ottobre 2022

96

- Pubblicità -

SEMPLICEMENTE COME SERVI

A volte è davvero difficile riconoscere la presenza di Dio nella storia. Nelle mie povere mani raccolgo le lacrime e il dolore di tanti fratelli e sorelle che si sono sentiti morsi dalla vita, che hanno sofferto per i suoi veleni e si nascondo all’ombra di cicatrici profonde e dolorose. Ascolto in silenzio e con rispetto, cerco di accogliere chi si avvicina alla comunità caricando croci inimmaginabili e con lo stomaco pieno di gridi soffocati.

A volte, sottovoce, mi chiedo dove sta Dio, dove si è nascoso…

- Pubblicità -

In questi momenti, quando le domande bombardano silenziosamente il cuore, ripeto la preghiera degli apostoli. Mi metto in ginocchio davanti all’Eucarestia e mi lascio prendere per mano da Pietro, Giovanni e dagli altri discepoli per ripetere insieme a loro: “Accresci in noi la fede!”.

No, no si tratta di quantità, ma di qualità. Quello che davvero conta è l’autenticità, la profondità e la perseveranza della fede. Non serve a nulla moltiplicare le devozioni e le Messe se il nostro cuore non appartiene totalmente a Cristo.

Solamente alla luce di un’autentica esperienza di fede, possiamo comprendere la breve parabola che chiude il testo evangelico. Ovvio: Gesù non sta presentando un’immagine di Dio e del suo comportamento, vuole invece farci comprendere come l’uomo deve mettersi davanti a lui. La completa disponibilità, la consegna operosa delle nostre forze, l’umiltà e il servizio sono il frutto di una fede autentica e pura. Nella fede solo si cerca Dio e la sua presenza, non ci sono altre ricompense che la gioia autentica di appartenere a Lui, di essere suoi.

Anche se alcune cose ancora non le capisco, mi metto nelle Tue mani.

Non so dove mi stai portando, ma l’importante è stare con Te.

Non so esattamente cosa vuoi da me, ma non importa.

- Pubblicità -

Staró dove tu mi metterai.

Non cerco nulla, se non quello che vuoi tu.

Semplicemente servo.

Un abbraccio,

don Roberto 


Don Roberto (prete missionario della Diocesi di Como) – Sito Web Fonte: il canale Telegram “Sulla Tua Parola“.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno