don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 30 Gennaio 2022

779

- Pubblicità -

AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK


“Tutti gli davano testimonianza ed erano meravigliati delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca e dicevano: «Non è costui il figlio di Giuseppe?»”.

- Pubblicità -

Non c’è cosa peggiore del pregiudizio. Esso è una forma di cecità che ti dà l’illusione di vedere chiaramente. Chi vive usando solo il pregiudizio si perde non solo la realtà ma anche Dio stesso che molto spesso è nascosto inaspettatamente nella realtà.

Nessuno di noi può immaginare quanto piaccia a Dio nascondersi nelle persone e nelle situazioni più impensate, ma se noi escludiamo qualcosa dalla nostra vita, chi ci dice che non stiamo escludendo Dio? Nessuno si scandalizzi ma Dio può nascondersi nel canto delle monache di clausura e nel pianto di una prostituta.

Abbiamo occhi e cuore per accorgercene?

Fonte