don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 7 Agosto 2022

121

- Pubblicità -

Il nostro tesoro dov’è? Seguiamo l’anello del potere o il Regno di Dio?

«Perché, dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore.».

Dov’è il mio cuore? Il cuore, cioè la sede in cui la volontà sceglie e persegue il suo bene.
Mi viene in mente il personaggio Gollum del Signore degli Anelli, ossessionato dall’Anello del potere, tanto da chiamarlo «il mio tess…soro», e per averlo alla fine precipita nelle fiamme del monte Fato. Il suo cuore si era legato al fascino oscuro del potere che lo aveva trascinato all’inferno.

Ma se il nostro tesoro è nel Regno di Dio, porta il nostro cuore in una direzione diversa: quella del regno che è la perla preziosa e il tesoro nascosto, fino a porlo nel cuore stesso di Dio. In esso il nostro tesoro e la nostra vita, già da ora, sono custoditi da tutto ciò che li consuma e li rapina.

Tutti gli avvenimenti allora saranno affrontati senza paura e saranno indirizzati verso quella pienezza che custodisce il nostro cuore e lo porta fino nei cieli.

Don Fulvio Capitani 

Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs

- Pubblicità -

Articolo precedentep. Maurizio de Sanctis – Commento al Vangelo del 7 Agosto 2022
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo di oggi, 6 Agosto 2022