don Antonio Savone – Commento al Vangelo del 6 Gennaio 2022

325

- Pubblicità -

Il necessario viaggio – Epifania del Signore

Se quello di Erode è immagine di un cuore autosufficiente e quello di scribi e sacerdoti è figura di un cuore narcisista, non così il cuore dei magi. Esso è capace di lasciarsi interpellare da ciò che si accende nella notte, di rischiare, di chiedere, di gioire, di adorare, di donare e di percorrere strade altre: non quella delle macchinazioni di Erode ma quella del rispetto della diversità e della compassione.


AUTORE: don Antonio SavoneFONTE CANALE YOUTUBETELEGRAM