Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 12 Giugno 2022

151

- Pubblicità -

Gesù ci rivela oggi che Dio è Trinità, cioè comunione. Ci dice che se noi vediamo “da fuori” che Dio è unico, in realtà questa unità è frutto della comunione del Padre col Figlio nello Spirito Santo. Talmente uniti da essere uno, talmente orientati l’uno verso l’altro da essere completamente uniti.

Dio non è la perfezione lontana e asettica, non vive nei cieli distaccato dalla terra e dalle nostre umane fragilità. Dio è amore, famiglia, festa, comunione, attrazione e tensione dell’uno verso l’altro. Dio, che è Padre, Figlio e Spirito Santo, uno e trino, è comunione piena e una “persona” talmente unita e armonica che noi da fuori percepiamo come unico.

Dio è Trinità, relazione, dono, armonia, comunione. E se Dio è comunione, noi siamo stati creati a sua immagine! E in questa logica di comunione siamo stati battezzati. Siamo nati per la comunione (non per la solitudine), per il dono (non per l’egoismo), per la luce, per realizzare la comunione qui in terra nel progetto che Dio ha per noi.

Per riflettere

Ci sono delle verità, dice Gesù, di cui ancora non sappiamo portare il peso: guardando la mia vita intravedo queste verità? Siamo chiamati a vivere gli uni con gli altri, per gli altri, e negli altri: con quali “altri” faccio più fatica a vivere questa chiamata?

Preghiera finale

Donaci, o Signore, in una parola il tuo Spirito,

i suoi frutti, che secondo l’apostolo sono: l’amore, la gioia, la pace, la pazienza,

la mitezza, la bontà, la fiducia, la dolcezza, la modestia, la confidenza (Gal 5, 22).

Se possederemo questo Spirito e i suoi frutti,

allora non saremo più servi della legge, ma liberi figli di Dio.

Allora lo Spirito esclamerà in noi: Abba, Padre amato.

Allora Egli intercederà per noi con gemiti inenarrabili.

Allora Egli sarà unzione, sigillo e caparra della vita eterna.

Allora sarà la sorgente dell’acqua indefettibile che pullula nel cuore

e zampilla nella vita eterna e sussurra: Su, torna al Padre!

(Karl Rahner, Hugo Rahner, Preghiere)


AUTORI: I commenti di questo mese sono curati da Elisa e Marco Castrucci

FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi