“Abitanti digitali 2011”

253

Dopo il convegno nazionale “ Testimoni digitali” (22-24 aprile 2010) e il seminario “Diocesi in rete” (23-24 novembre 2010), ancora un appuntamento importante per quanti quotidianamente sono chiamati a coniugare l’annuncio del Vangelo con la nuova realtà mediatica.

A Macerata dal 19 al 21 maggio si svolgerà il convegno nazionale “Abitanti digitali”, promosso dall’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali (UNCS) e dal Servizio informatico della CEI (SICEI).

Destinatari dell’iniziativa, che si svolgerà  presso l’Auditorium S. Paolo dell’Università di Macerata  e l’Abbazia cistercense S. Maria di Chiaravalle di Fiastra, saranno i  direttori diocesani degli uffici per le comunicazioni sociali e gli incaricati diocesani per l’nformatica con gli staff dei web master.La prima giornata di lavori, che saranno aperti dal vescovo Claudio Giuliodori, presidente della Commissione Episcopale per la cultura e la comunicazione, sarà maggiormente improntata all’approfondimento teorico delle questioni, con le relazioni di mons. Domenico Pompili, direttore dell’UNCS e di Ruggero Eugeni e Massimo Scaglioni della Cattolica di Milano. La seconda giornata, che si svolgerà presso l’Abbazia di Fiastra, sarà dedicata soprattutto all’approfondimento dei dati esperienziali e alla loro condivisione, a cominciare dalla presentazione della ricerca quantitativa “Identità digitali: la costruzione del sé e delle relazioni tra onlineoffline”, curata da Chiara Giaccardi, per poi passare nel pomeriggio alle novità che i nuovi media possono introdurre nella formazione (dall’e-learning ai social network), con il contributo di Pier Cesare Rivoltella. La giornata conclusiva servirà infine ad approfondire le possibilità di una maggiore “convergenza digitale” per i media ecclesiali, con una tavola rotonda cui prenderanno parte Saverio Simonelli, responsabile dei programmi culturali di tv2000, Paolo Bustaffa, direttore del Sir, Francesco Ognibene, caporedattore di Avvenire, e Francesco Zanotti, presidente della FISC.

Ascolta il servizio di Radio Vaticana

[powerpress]