Vespri (Lat. « stella della sera »)

    122

    Canto o preghiera della sera nella Liturgia delle Ore. Nella riforma del 1970, i Vespri di rito latino hanno la seguente struttura: un versetto introduttorio; un inno che corrisponde al giorno, o alla festa o al periodo liturgico; tre salmi, uno dei quali è sostituito alle volte da un cantico biblico; una breve lettura tolta dalla Scrittura; un breve inno responsoriale;il Cantico di Maria, ossia il Magnificat (Le 1,46-55); le Intercessioni, seguite dal Padre nostro e dalla Colletta del giorno; la benedizione finale. Nel rito bizantino, la preghiera della sera è chiamata hesperinos (Gr. « preghiera della sera »). Durante la Quaresima, serve da introduzione per la Messa dei Presantificati. Cf Liturgia delle Ore; Lodi; Messa dei Presantificati.