Strutturalismo

    174

    Questo metodo è stato sviluppato da Ferdinand de Saussure (1857-1913) nell’area della linguistica, usato da Claude Lévi-Strauss (nato nel 1908) per analizzare i miti delle società tradizionali, ed applicato in discipline come la psicologia e la sociologia. Nell’esegesi biblica, lo strutturalismo non s’interessa della genesi di un testo e del significato inteso dall’autore (= esegesi storica), né dei lettori e della loro ricerca di auto-comprensione (= esegesi esistenziale): lo strutturalismo s’interessa del significato veicolato dal testo medesimo. Questo metodo riflette sulle strutture profonde della funzione narrativa e simbolica del linguaggio (per es. nelle parabole). Cf Critica biblica; Ermeneutica; Esegesi; Esistenzialismo; Sensi della Scrittura.