Primo annuncio

    219

    Il primo annuncio è la proclamazione del Vangelo a chi non ne è a conoscenza o non crede, e anche ai praticanti (DGC 58, 61-62). Ha come obiettivo l’adesione fondamentale a Cristo nella Chiesa e l’avvio alla conversione.

    Esso è la convocazione-chiamata alla fede in Gesù Cristo per la conversione-adesione al suo Vangelo (Cf. CT 19; DGC 51). La sua finalità è che ogni persona possa giungere e crescere nella fede in Gesù Cristo, e possa camminare lungo la via del Vangelo per raggiungere la vita eterna.

    Attento all’essenzialità ed espresso in una molteplicità di linguaggi, prima che un insegnamento, il primo annuncio è un messaggio di gioia, una «lieta notizia» (Cf. QNF 3-5). In tal modo, esso è il cuore di tutta l’opera evangelizzatrice (EG 164).

    (Cf. Orientamenti, nn. 5, 14, 18, 20, 27, 32-46)