Panenteismo

    304

    (Gr. « ogni cosa in Dio »). Si chiama così un sistema che è stato sviluppato in vari modi da filosofi come Christian Kranse (1781-1832), Friedrich Heinrich Jacobi (1743-1819) e Charles Hartshorne (nato nel 1897) secondo cui Dio penetra talmente l’universo che ogni cosa è in Dio. A differenza dal panteismo, il quale sostiene che l’universo e Dio sono talmente identici che ogni cosa è Dio, il panenteismo afferma invece che, mentre abbraccia l’universo, l’essere di Dio lo trascende. Cf Panteismo; Teismo; Teologia del processo.