Oikoumene (Gr. « la terra abitata »)

    189

    Il mondo abitato, o l’Impero romano che si diceva (esagerando) corrispondesse al mondo intero (cf Le 2,1). Coloro che parlavano del Mediterraneo (Lat. « in mezzo alla terra ») come del centro del mondo consideravano i paesi di cultura greca come l’oikoumène, ossia come l’intero mondo civilizzato. Così, l’aggettivo « ecumenico » venne a significare « universale » in espressioni come « Concilio ecumenico ». A partire dal VI secolo, il patriarca di Costantinopoli venne chiamato « Patriarca Ecumenico » nel senso che gode di un primato sui cristiani bizantini. Cf Autocefalo; Concili ecumenici; Ecumenismo.