Neo-ortodossia

    131

    Un movimento sorto dopo la prima Guerra Mondiale, ispirato da Karl Barth (1886-1968) e sviluppato in vari modi da altri teologi, come Emil Brunner (1889-1966), Reinhold Niebuhr (1892-1971) ed Helmut Richard Niebuhr (1894-1962). Insoddisfatti delfumanesimo ottimista del Protestantesimo Liberale, essi cercarono di riscoprire le intuizioni essenziali della Riforma e sottolinearono la parola di rivelazione e di giudizio di Dio. In modo profetico, insistettero sulla trascendenza sovrana di Dio su un mondo peccatore. Il termine « Neo-ortodossia » è stato applicato anche all’opera di altri, come Karl Rahner (1904-1984). Però, in senso stretto, esso si applica solo al movimento iniziato e portato avanti da Barth. Cf Protestantesimo liberale; Teologia dialettica.