Liturgia

    56

    La liturgia è un’azione sacra attraverso la quale, con un rito, nella Chiesa e mediante la Chiesa, viene esercitata e continuata l’opera sacerdotale di Cristo, cioè la santificazione degli uomini e la glorificazione di Dio. Specialmente nell’Eucaristia, «si attua l’opera della nostra redenzione».

    Essa aiuta i fedeli ad esprimere nella loro vita e a manifestare agli altri il mistero di Cristo e la genuina natura della Chiesa. Questa ha infatti la caratteristica di essere nello stesso tempo umana e divina, visibile ma dotata di realtà invisibili, fervente nell’azione e dedita alla contemplazione, presente nel mondo e tuttavia pellegrina (Cf. SC 2).

    «La liturgia è la celebrazione del Mistero di Cristo e in particolare del suo Mistero pasquale. In essa, mediante l’esercizio dell’ufficio sacerdotale di Gesù Cristo, con segni si manifesta e si realizza la santificazione degli uomini e viene esercitato dal Corpo mistico di Cristo, cioè dal capo e dalle membra, il culto pubblico dovuto a Dio» (Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica, 218).

     (Cf. Orientamenti, nn. 17, 49, 94)