Glossolalia (Gr. « parlare in lingue »)

    165

    Suoni spezzati e incomprensibili di coloro che hanno questo carisma dello Spirito Santo nel lodare e nel pregare Dio (1 Cor 12,10.28.30; 13,1.8; 14,1-27; cf Rm 8,26). L’ispirazione profetica, un carisma più profondo e più utile, può interpretare per gli altri questi suoni. Nell’interpretare il fenomeno delle lingue come un miracolo che permetteva di parlare lingue straniere (At 2,4; cf Me 16,7), san Luca si riferisce anch’egli alla glossolalia in un modo che assomiglia a quanto sappiamo da san Paolo nella prima lettera ai Corinzi (At 10,46; 19,6). Cf Carismi; Pentecoste; Pentecostali; Profeta; Spirito Santo.