Gallicanesimo

    159

    Si tratta di un movimento che durò a lungo in Francia, ma che riscontrò tendenze analoghe in altri paesi. Esso rivendicava una forte indipendenza dal papato. La forma classica in cui venne espresso si trova nei Quattro Articoli Gallicani: essi furono redatti dal vescovo di Meaux, Jacques-Bénigne Bossuet (1627-1704) ed approvati da un’assemblea del clero di Parigi nel 1682; fra le altre cose, si affermava che i concili generali avevano un’autorità superiore a quella del papa (DS 2281-2285). Sebbene questi articoli siano stati revocati dal re Luigi XIV e dal clero nel 1693, la loro influenza continuò nel XIX secolo finché un papato energico e rinsegnamento del Concilio Vaticano I posero fine al Gallicanesimo. Cf Conciliarismo; Concilio di Costanza; Concilio Vaticano I; Febronianesimo.