Formazione dei catechisti

    168

    La formazione dei catechisti è un processo che sviluppa le competenze dell’annuncio e dell’educazione, e coinvolge il soggetto accompagnandolo nell’attitudine all’autoformazione. L’insegnare, l’imparare, l’educare e l’accompagnare diventano formativi se permettono la crescita consapevole del soggetto.

    In questa luce il catechista formato è il cristiano capace di giudizio e di comunicazione del Vangelo che ha trasformato la sua vita. Fin dalla stesura del RdC si è sottolineato il fondamentale compito della formazione. Negli anni ‘80 il documento “La formazione dei catechisti nella comunità cristiana” chiede una piena maturità umana e cristiana e una competenza specifica nel compito di annunciare la Parola. Negli anni ‘90 l’UCN pubblica “Orientamenti e itinerari per la formazione dei catechisti”.

    Vi sono due acquisizioni importanti l’invito a passare dalle scuole ai laboratori e la necessità di avviare una formazione specifica per i catechisti di varie categorie di persone. Nel 2006 si dà organicità con la pubblicazione dell’ “Itinerario per la formazione dei catechisti dell’IC”.

    Il documento chiede di gestire la formazione secondo la logica dell’apprendimento adulto e sottolinea per l’IC l’attenzione ai tre soggetti coinvolti: comunità, famiglia e ragazzi.

    (Cf. Orientamenti, nn. 79-86)