Fides quaerens intellectum (Lat. « fede che cerca di capire »)

    164

    È il titolo che sant’Anseimo di Aosta (circa 1033-1109) diede originariamente ad un suo lavoro (che più tardi venne chiamato « Proslogion »). Il titolo non è altro che una variante del detto agostiniano: « Credo ut intelligam » (Lat. « credo per capire ») e vuol dire che, in teologia, la fede ispira e guida la comprensione intellettuale più che l’inverso. Cf Agostinianismo; Argomento ontologico.