Concilio costantinopolitano II (553)

    203

    Questo quinto concilio generale fu convocato dall’imperatore Giustiniano I (527-565) per portare pace nella Chiesa d’Oriente. Per sconfiggere i Monofisiti, Giustiniano invitò i 165 vescovi presenti (praticamente tutti Orientali) a condannare Teodoro di Mopsuestia (circa 350-428), Teodoreto di Ciro (circa 393 – 458 circa) e Iba di Edessa (435-457) come nestoriani. Dopo forti pressioni, il papa Vigilio (morto nel 555) abbandonò la sua opposizione a queste decisioni e accettò il Concilio (cf DS 421-438; FCC 4.019-4.034). Cf Monofisismo; Neo-calcedonianesimo; Ne storiane simo; Sinodo Trullano; Tre Capitoli (I).