Caduta (La)

    253

    È il racconto colorito di come Adamo e Èva disobbedirono deliberatamente a Dio e così perdettero la loro esistenza innocente e ideale (Gn 3,1-24; cf Sap 2,23-24; Rm 5,12-18). La dottrina della caduta insegna che furono i primi esseri umani (non Dio) a portare il male morale nel nostro mondo. Questa situazione di peccato ha intaccato tutte le generazioni susseguenti e siamo stati redenti da Cristo. Cf Adamo; Èva; Peccato originale; Redenzione.