Apostasia (Gr. ” distaccarsi)

    203

    Si trova questa parola nella traduzione greca dei Settanta (Ger 2,19) e in At 21,21 per descrivere la defezione dalla fede e l’allontanamento dalla comunità dei credenti. Nel linguaggio comune, indica l’abbandono completo e deliberato della fede da parte di cristiani battezzati. Si distingue così dalla semplice eresia e dallo scisma. Cf Eresia; Fede; Scisma.