Commento a Genesi 27-30

92

Il protagonista di oggi è Giacobbe. Non contento di aver rubato al fratello Esaù primogenitura, la madre Rebecca escogita per Giacobbe anche il modo per ottenere la benedizione irrevocabile dal padre Isacco, ormai non più vedente, e la fuga dalla comprensibile ira di Esaù. Giacobbe torna a Carran, inviato dai propri genitori alle cugine figlie di Labano.

Nel mezzo, il noto misterioso sogno della scala di Giacobbe in Betel: così Il Patriarca chiamò il luogo in cui scoprì che lì vi era Dio, anche se prima non se n’era ancora reso conto. Giacobbe fa apprezzare da Labano per il suo servizio, per il quale chiede come ricompensa – dopo 7 anni – la mano di Rachele, figlia più giovane e avvenente. Ma, per un inganno del quale stavolta è vittima, Giacobbe scopre di aver messo incinta Lia anziché la sorella. Per avere finalmente anche Rachele deve prestare altri 7 anni di lavoro per Labano.

Le due donne si misero presto in concorrenza per avere più figli, giovandosi anche dell’aiuto di schiave. Infine l’accordo tra Labano e Giacobbe sul gregge: allo zio/suocero sarebbero andate le pecore bianche e le capre monocrome, pari a due terzi del gregge, in pascolo presso il genero/nipote, al quale invece sarebbe spettata la minoranza di pecore scure e capre maculate che pascolavano i cognati.

O per un trucco “immaginazionista” – la teoria prescientifica che le “voglie” delle madri si riprodurrebbero sulla pelle dei figli – dei rami che ricorderebbero striature o per un trucco “associazionista” tra il piacere di bere e il rami disposti in figura di montone, oppure per una perfetta conoscenza delle leggi di ereditarietà ed eterosi (cioè sfruttando il vigore riproduttivo dei monocromi in realtà ibridi, con il gene maculato recessivo) Giacobbe in qualche anno riesce ad avere una quota consistente di maculati a partire da un ampio gregge monocromo.

Giacobbe a Betel scopre Dio in un posto dove non pensava. Ti è mai capitato di incontrarlo in modo o in un luogo nuovo, impensato, dove non lo cercavi o non volevi cercarlo? Quando?

Leggi qui i capitoli della Bibbia.

A cura di Piotr Zygulski

Articolo precedentedon Dario Gervasi – Commento al Vangelo di domenica 2 Maggio 2021 per bambini
Articolo successivoCommento a Genesi 31-34