Commento a 2 Samuele 13-16 (2Sam 13-16)

31

David deve fronteggiare un pesante scandalo famigliare tra i suoi figli. Amnon si innamora della sorellastra Tamar, sino a violentarla. David era affezionato ad Amnon, il primogenito, quindi evita di agire contro di lui in seguito a quanto combinato con Tamar.

Ma viene vendicata dal fratello Assalonne, che poi si allontanerà per tre anni. David viene convinto a richiamarlo. Ma Assalonne approfitta di questa clemenza per montarsi completamente la testa. A capo di un colpo di stato, è intenzionato a spodestare il padre, rivendicando per sé il regno.

Anche nelle nostre famiglie si possono consumare drammi e tragedie difficili da risolvere. In base a cosa possiamo prendere le nostre decisioni? A volte nascondere un problema ne può originare altri di più gravi.

Leggi qui i capitoli della Bibbia.

A cura di Piotr Zygulski

Articolo precedenteCorso online gratuito (MOOC) sulla Comunicazione Istituzionale della Chiesa
Articolo successivoCommento a 2 Samuele 17-20 (2Sam 17-20)