Commento a 2 Samuele 1-4 (2Sam 1-4)

49

Dopo il lutto per Saul e Gionata in cui il re eletto dimostra di essere sinceramente dispiaciuto, David deve fronteggiare alcune ostilità interne. Infatti un figlio di Saul non si rassegna, benché il padre avesse chiaramente riconosciuto in David il successore. David deve attendere, e il suo esercito viene coinvolto nello scontro. Si giunge anche a occasioni di pace, quando ci si rende conto della assurdità di questa battaglia. Lo schieramento ostile tuttavia è diviso al proprio interno, e dopo alcune lotte intestine che costano numerose vittime alla fine il re consacrato può divenire operativamente tale.

A volte siamo coinvolti in battaglie inutili, con ostilità pretestuose. Ricorda un episodio in cui qualcosa si è messo di traverso, ma alla fine sei rimasto con il Signore che in te ha fatto fiorire, secondo i suoi progetti e la tua passione, i semi di bene che già vedevi germogliare

Leggi qui i capitoli della Bibbia.

A cura di Piotr Zygulski

Articolo precedentedon Francesco Pedrazzi – Commento al Vangelo del 13 Luglio 2021
Articolo successivoCommento a 2 Samuele 5-8 (2Sam 5-8)