Don Luigi Maria Epicoco – Infinitamente di più

Pubblicità

“La bellezza sta nella trasfigurazione del pianto, le lacrime sono per noi un collirio che ci faranno riguardare la vita da un altro punto di vista. Senza perdono non si va da nessuna parte, si rimane ostaggi del senso di colpa e allora c’è un infinitamente di meno, ma quando questo senso di colpa viene sciolto dalle lacrime allora diventa un infinitamente di più!”

Potrebbe piacerti anche