Uomini e Profeti: Leggere la Bibbia – La donna, i figli, i cagnolini – Marco 7,24-37

16

La donna, i figli, i cagnolini – con Marinella Perroni

domenica 28 ottobre 2012

Una donna siro-fenicia, una non ebrea, la cui figlia era “posseduta da uno spirito impuro”, sposta la posizione di Gesù nei confronti nei confronti dei destinatari della salvezza, forse gli fa comprendere, questo sembra indicare il racconto, che la promessa di salvezza va intesa in un senso più largo di quello applicato fino a quel momento. La donna straniera tratteggiata in questo Vangelo (e quella parallela nel Vangelo di Matteo) svolge un ruolo simbolo per tutto il mondo pagano. Questo ci porterà anche a considerare quale valore abbiano le donne nei quattro Evangeli, con quali differenze gli autori le descrivono, e quale significato sta assumendo, in questi anni, la lettura femminista delle Scritture. Ne parliamo con Marinella Perroni, presidente del Coordinamento delle Teologhe Italiane.

[powerpress]

Mirror per il file mp3 (in caso di mancato funzionamento del podcast)

Link al podcast su iTunes