Uomini e Profeti: Leggere la Bibbia – Il profeta disprezzato in patria – Marco 6,1-29

8

Il profeta disprezzato in patria – con Adriana Destro e Mauro Pesce

domenica 7 ottobre 2012

Riprende, a partire da questa domenica, la lettura della Bibbia di “Uomini e Profeti” : il cammino intrapreso all’incirca due anni fa, e che terminerà alla fine di questa annata.

Riproporremo la consueta alternanza di voci, di interpreti, di commentatori, nella convinzione che il testo biblico è un “libro” nel quale ciascuno può cimentare la propria capacità di lettura, a qualunque tradizione appartenga; un libro nel quale possiamo rinvenire l’idea di giustizia e di libertà, di misericordia e di solidarietà che ancora sotterraneamente lavorano dentro la nostra cultura.
Ricominciamo, con gli studiosi Adriana Destro e Mauro Pesce, dalla lettura del Vangelo di Marco, all’inizio del capitolo 6 in cui Gesù allarga gli orizzonti della missione dei dodici, non prima di aver subito uno scacco proprio nella sua città, a Nazareth  dove tutti ricordano la sua umile origine, e faticano a riconoscergli la sapienza con cui si esprime. Ci interrogheremo su chi sia stato l’uomo Gesù e quale pratica di vita lo abbia portato a incidere così fortemente nelle coscienze e nella storia.

[powerpress]

Mirror per il file mp3 (in caso di mancato funzionamento del podcast)

Link al podcast su iTunes

Articolo precedenteCommento al Vangelo di domenica 14 ottobre 2012 – p. Fernando Armellini
Articolo successivomons. Gianfranco Ravasi – Le Frontiere dello Spirito del 7 ottobre 2012