Rai Radio 1: Tra Cielo e Terra del 22 dicembre 2013

24

1359477572447tra_Cielo_e_terra_

Conducono in studio Francesca Paltracca e Filippo Di Giacomo

Papa Francesco si appresta a chiudere il 2013 e a celebrare il suo primo Natale da Pontefice. Mentre cresce intorno a lui un affettuoso consenso, riuscirà a trasformare anche questa festa identitaria del cristianesimo occidentale in una proposta condivisibile e pacificante per tutte le culture del mondo? 
In attesa del Natale, in un’Italia che si sta vestendo a festa,  sfoglieremo diverse pagine dell’attualità nazionale e internazionale con servizi, rubriche, approfondimenti.
Nella puntata di questa settimana,leggeremo i segni che giungono dalla Chiesa e dal Mondo in compagnia di Padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana. 
Il tutto in attesa di mezzogiorno per il  consueto appuntamento con Papa Francesco, in diretta da Piazza San Pietro, per la preghiera dell’Angelus e la benedizione domenicale.

[powerpress]

[box type=”shadow” ]

E’ il principale appuntamento dell’informazione religiosa del Giornale Radio Rai e di Radio Uno. Un settimanale di oltre un’ora e mezza, rigorosamente in diretta, con al centro l’Angelus del Papa.
“Tra cielo e Terra” è ideato e condotto da Paolo Corsini, con la consulenza di Filippo Di Giacomo, per innovare e consolidare uno spazio storicamente destinato alla riflessione, all’approfondimento e al confronto. Realizzato avvalendosi dell’apporto essenziale dei vaticanisti del Giornale Radio e grazie alla regia di Massimo Quaglio e Simonetta Marcolongo. L’organizzazione è di Emma Falcucci e l’assistenza di Teresa Valentini.

Il programma propone grandi interviste, reportage e collegamenti da tutto il mondo, con la presenza di ospiti di prestigio in studio. Presenta  storie di uomini impegnati nei vari Paesi sul fronte della solidarietà, missionari e religiosi, ‘confessioni’ al microfono di personaggi dello spettacolo, inchieste di attualità. Il tutto con uno sguardo sempre attento alle altre realtà confessionali e religiose, in particolare il mondo ebraico, quello musulmano, quello protestante e ortodosso.[/box]