Nessun progresso senza il rispetto della vita

44

Arc. Rino Fisichella, presidente Pontificia Accademia per la Vita.

Nella ‘Caritas in Veritate’ il Papa ci dice che lo sviluppo integrale dell’uomo non si ottiene solo liberandolo dalla miseria, ma richiede uno sviluppo di tutta la persona. Non ci sarà un vero progresso delle società se non ci sarà l’accoglienza e il rispetto della vita dal concepimento alla sua fine naturale. Disorienta l’incremento di investimenti pubblici a favore dell’aborto negli USA.

Fonte: Radio Vaticana

Articolo precedente“Caritas in veritate”. Un’Enciclica per concepire il futuro -Dibattito
Articolo successivoCommento alle Letture del 2 agosto 2009 – Teleradiopace