Musica e Fede – Cantate Domino – La Cappella Sistina e la musica dei Papi

201

Edito da Deutsche Grammophon il nuovo cd della Cappella musicale pontificia

Cantate Domino – La Cappella Sistina e la musica dei Papi

Cantate Domino - La Cappella Sistina e la musica dei Papi

Acquista gli mp3 su iTunes

Acquista gli mp3 su Amazon

Il coro della Cappella Sistina e la musica dei Papi arrivano in cd, registrato per la prima volta tra i colori degli affreschi di Perugino, Pinturicchio, Signorelli, Botticelli, Ghirlandaio, sullo sfondo il memorabile Giudizio Universale e, in alto, la Volta di Michelangelo. “Cantate Domino” (Deutsche Grammophon cd 479 5300), sul mercato da oggi, contiene un evento che non ha precedenti nella storia della musica e del Vaticano e che martedi’ prossimo sara’ riprodotto in un concerto di presentazione del cd che si terra’ proprio all’interno della cappella Sistina.

La Cappella musicale pontificia Sistina, ovvero il coro personale del Papa, e’ la piu’ antica istituzione corale del mondo, oggi diretta da monsignor Massimo Palombella. Presente sin dai primi secoli della Chiesa fu riordinata nel VI secolo da Gregorio Magno. Dopo varie vicissitudini fu riorganizzata da Sisto IV nel 1471; da allora la Cappella Musicale Pontificia venne denominata Cappella “Sistina” sia in omaggio a colui che gli ridiede vita, sia perche’ solitamente il coro cantava nell’omonima cappella.

Il cd contiene una selezione delle musiche piu’ celebri eseguite per i papi dal coro per le quali sono state scritte: in sostanza solo le pagine piu’ belle del repertorio gregoriano e polifonico e due prime registrazioni mondiali: il “Nunc dimittis” di Palestrina e la versione originale del celebre “Miserere” di Allegri. “Dai primi secoli del Cristianesimo la cappella musicale pontificia ha seguito la vita liturgica dei Papi fino ad oggi. In un momento ‘magico’, quello del Rinascimento, ha avuto tra i suoi cantori Giovanni Pierluigi da Palestrina, Luca Marenzio, Cristobal de Morales, Costanzo Festa, Josquin Despres, Jacob Arcadelt, Gregorio Allegri”, spiega Palombella nel libretto che accompoagna il cd. “Il luogo dove ordinariamente la Cappella Musicale Pontificia svolgeva il suo servizio musicale -prosegue- era l’Oratorio annesso al Palazzo Apostolico fatto costruire da Papa Sisto IV (consacrato il 9 agosto del 1483 e dedicato all’Assunzione della Vergine Maria), Oratorio noto come “Cappella Sistina”, la stessa che esprime il massimo della bellezza dell’arte pittorica.

E’ proprio in questo Oratorio che e’ stato eseguito tanto repertorio rinascimentale composto per le Celebrazioni Papali, repertorio scritto quindi per un preciso ambiente acustico assolutamente particolare e unico. L’unione delle tre piu’ alte forme espressive del Rinascimento Romano – la Cappella Musicale Pontificia, l’Oratorio della Cappella Sistina e le musiche rinascimentali di piu’ profonda fattura scritte per le Celebrazioni del Papa in Cappella Sistina – e’ -sottolinea Palombella- combinazione piu’ unica che rara, ed e’ cio’ che tenta di realizzare questo album.

Fonte: AGI

Acquista gli mp3 su iTunes

Acquista gli mp3 su Amazon

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

Ascolta un breve demo di Rorate caeli desuper:

[powerpress]

[/box]

La conferenza stampa di presentazione