Il Salmo Responsoriale 15 (16) di domenica 18 Novembre 2018 cantato (con partitura)

246

Salmo Responsoriale 15 (16)

R. Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

Il Signore è mia parte di eredità e mio calice:
nelle tue mani è la mia vita.
Io pongo sempre davanti a me il Signore,
sta alla mia destra, non potrò vacillare. R.
 
Per questo gioisce il mio cuore
ed esulta la mia anima;
anche il mio corpo riposa al sicuro,
perché non abbandonerai la mia vita negli inferi,
né lascerai che il tuo fedele veda la fossa. R.
 
Mi indicherai il sentiero della vita,
gioia piena alla tua presenza,
dolcezza senza fine alla tua destra. R.

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 18 Novembre 2018 – Mons. Nazzareno Marconi
Articolo successivoCommento al Vangelo del 18 Novembre 2018 – don Claudio Luigi Fasulo