Elisabetta della Trinit

318
E’ andato in onda domenica 27 aprile, su Radio Vaticana, "Dio è amore", il terzo e ultimo incontro dedicato alla figura della Beata Elisabetta della Trinità, la
giovane carmelitana scalza francese, che ha vissuto l’esperienza  di
Dio come Amore infinito e immutabile, nello stupore adorante e nel
desiderio di approfondire sempre più la “scienza della carità”.

E’ andato in onda domenica 27 aprile, su Radio Vaticana, "Dio è amore", il terzo e ultimo incontro dedicato alla figura della Beata Elisabetta della Trinità, la
giovane carmelitana scalza francese, che ha vissuto l’esperienza  di
Dio come Amore infinito e immutabile, nello stupore adorante e nel
desiderio di approfondire sempre più la “scienza della carità”. 
In studio, Padre Roberto Fornara,
Superiore del Centro Interprovinciale OCD di Roma, ci aiuta a conoscere
la vita di Elisabetta, morta a soli 26 anni nel Carmelo di
Digione, attraverso la sua esperienza spirituale, i suoi scritti, le
sue opere.

Titolo della terza puntata: Lode di gloria della Trinità

Elisabetta della Trinità
ha trovato questa espressione nel primo capitolo della lettera di San
Paolo agli Efesini, quando legge per tre volte che "tutto il progetto
d’amore di Dio realizzato in Cristo è avvenuto perché noi fossimo lode
della sua gloria, lode e gloria della sua grazia". «La beata Elisabetta – ha detto Padre Roberto Fornara – l’ha
percepito come una sua vocazione particolare al punto che da quel
momento in poi, si è fermata nelle sue lettere come lode di Gloria»

{audio}http://media01.vatiradio.va/podcast/00112307.MP3{/audio} 

Oppure apri il file in {mgmediabot2}path=http://media01.vatiradio.va/podcast/00112307.MP3|popup=una finestra pop-up|width=300|height=50{/mgmediabot2}

 

Ascolta anche le altre due precedenti puntate

Fonte:
Missioni OCD