Don Luigi Maria Epicoco – La Pentecoste in tempo di crisi

503

Incontro tenuto da don Luigi Maria Epicoco presso il seminario maggiore dei missionari del Preziosissimo Sangue di Roma, 28 maggio 2020.

A volte proviamo nostalgia per ciò che ancora non c’è.
Avvertiamo la mancanza di ciò che ancora non accade.
Sentiamo l’assenza di chi ancora non abbiamo conosciuto, come se ogni nostro istante e frammento di vita, fosse già ordinato a ciò che lo deve compiere, prima ancora che si manifesti.
E’ così che lo Spirito comincia a lavorare dentro di noi, attraverso un presentimento che molte volte ci rimane chiuso in gola e che nessuna parola riesce a dire.
Facciamo fatica a trattenere le lacrime che ingombrano gli occhi senza nessun preavviso.
E un infinito spazio si allarga dentro di noi, come una distesa immensa di mare e di grano.
Senza sapere il motivo cominciamo a pregare “vieni presto”. E l’unica maniera di restare a galla è gettarci a capofitto nel fare.
Ma se trovassimo il coraggio di fermarci, in quella vertigine che ci toglie la terra sotto i piedi, scoveremmo l’orma di Dio che passa. È così che la Pentecoste si fa strada.

Da Facebook