Conversazioni notturne a Gerusalemme – sul rischio della fede

87

conversazioni-notturne-a-gerusalemme-sul-rischio-della-fedeSu Radio Voce, Padre G.Carlo Paris presenta “Conversazioni notturne a Gerusalemme – sul rischio della fede”.

Il gesuita austriaco Georg Sporschill, che si occupa dei ragazzi di strada della Romania, ha raccolto alcune domande sul senso della vita di questi giovani e le ha rivolte al cardinal Martini. Ed. Mondadori.

Carlo Maria Martini, ex arcivescovo di Milano e studioso della Bibbia di fama mondiale, e Georg Sporschill, gesuita austriaco, che vive insieme ai bambini di strada in Romania e in Moldavia, si sono conosciuti durante un soggiorno a Gerusalemme e sono diventati amici. Ispirati da molti incontri con i giovani, si sono chiesti come concretamente gli uomini di fede possono rispondere alla crisi etica della contemporaneità: “Che cosa farebbe oggigiorno Gesù?”, “A quale meta conduce il cammino delle religioni in una società sempre più disorientata e priva di Dio?”. Nell’ultima stagione della sua vita, Carlo Maria Martini si offre al proprio interlocutore con franchezza e semplicità, senza reticenze, dando vita a quello che può essere interpretato come il suo testamento spirituale.

[audio:http://www.radiovoce.it/podcast/libri/050.mp3]

Acquista il libro


Articolo precedenteGesù “Ci ha chiamati amici”
Articolo successivoMesse di Natale – Giovedì 25 dicembre 2008 – Nasce la luce!