Commento al Vangelo – Lunedì 1 novembre 2010 – Bellanotizia

158

Questa è una rielaborazione audio/video sulle letture della Messa di: Lunedì 1 novembre 2010 – Tutti i Santi (Anno C) a cura di Antonio Di Lieto.

Il titolo della Messa, che unifica tutte le letture, secondo l’autore è: Raggianti come stelle !

[powerpress]

Commento alle Letture

PRIMA LETTURA (dall’Apocalisse di Giovanni 7,2-4.9-14)

L’Apocalisse di Giovanni è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e ci dice: “Un giorno io presi Giovanni e gli feci vedere i quattro angeli, che stavano per dare inizio alla fine del mondo. Ad un tratto arrivò un altro angelo, con in mano il Mio sigillo, che gridava a gran voce: «Aspettate, aspettate: prima devo segnare col sigillo di Dio tutti gli uomini buoni della terra!». E segnava sulla fronte migliaia e migliaia di persone. Dopo arrivò una moltitudine immensa di gente, tanti che nessuno poteva contarli: di ogni razza e lingua. Stavano tutti in piedi davanti al Mio trono e davanti a Gesù Cristo: felicissimi. Erano avvolti in vestiti RAGGIANTI e, portando nelle mani le palme della vittoria, gridavano a gran voce: «Siamo stati salvati da Dio che siede sul trono: e da Gesù Cristo!». Allora gli angeli, gli anziani ed i quattro cherubini che stavano intorno al trono, adorandomi in ginocchio dicevano: «A Dio siano dati lode e gloria, riconoscenza ed onore, potere e forza. Nei secoli dei secoli, amen!». Uno degli anziani poi chiese a Giovanni: «Chi sono questi con i vestiti RAGGIANTI? Da dove vengono?». Giovanni gli rispose: «Tu lo sai meglio di me». E lui: «Sì, sono quelli che hanno sofferto per amore del Signore e, avendo sbiancato le loro vesti col sangue di Cristo, ora stanno sempre accanto a Dio: felici e RAGGIANTI COME STELLE!» “ .

SALMO RESPONSORIALE (Salmo 23,1-6)

Questo salmo è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e ci dice: “Beati quelli che cercano il Mio volto. Mio è il mondo e tutto ciò che contiene: la terra e tutti i suoi abitanti. Io l’ho creata: posizionandola tra i fiumi e gli oceani. Chi potrà salire nel Mio regno? Ed abitare nella Mia casa? Chi ha mani innocenti e cuore buono: e non si affida agli idoli. Per questo tu affidati solo a Me, che sono il Signore: ed Io ti benedirò. Ti farò giustizia: sarò la tua salvezza. Beati quelli che cercano il Mio volto, perché vivranno per sempre alla Mia presenza: felici e RAGGIANTI COME STELLE !”.

SECONDA LETTURA (dalla prima lettera di Giovanni 3,1-3)

Questa lettera di Giovanni è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e – per bocca di Giovanni – ci dice: “Carissimo, Io sono tuo Padre Dio: e ti voglio tanto bene. Tanto che ti considero Mio figlio. Ci pensi allora? Tu sei “figlio di Dio”: lo sei veramente! Ecco perché alcuni non ti amano: se non amano Me che sono il Padre, non possono amare nemmeno te che sei Mio figlio. Quindi tu fin d’ora, carissimo, sei “figlio di Dio”: ma non sai cosa diventerai. Per questo ora te lo dico: un giorno sarai simile a Me, perché Mi vedrai così come veramente Io sono! Come Gesù Cristo è puro infatti, se speri in Lui un giorno sarai purificato. E vivrai per sempre alla Mia presenza: felice e RAGGIANTE !“.

VANGELO (Matteo 5,1-12a)

Questo vangelo è Parola di Dio. Quindi è Gesù che ci parla e ci dice: “Vedendo le folle che venivano a Me sfiduciate, un giorno salii su una montagna. E sedutomi, dissi con autorità:

«Beati voi umili: perchè sarete i proprietari del cielo.
Beati voi afflitti: perché sarete consolati da Dio.
Beati voi miti: perché erediterete il mondo.
Beati voi che subite ingiustizie: perchè riceverete giustizia.

Beati voi che sapete perdonare gli altri: perchè sarete perdonati da Dio.
Beati voi che avete il cuore buono: perchè vedrete il Signore.
Beati voi che cercate di costruire pace: perchè siete veramente figli di Dio.
Beati voi che siete perseguitati ingiustamente: perchè possiederete il regno dei cieli.

Beati voi, quando vi calunnieranno: e solo perché siete miei discepoli, mentiranno e diranno cose false contro di voi. Quel giorno voi dovete rallegrarvi ed esultare: perchè la vostra ricompensa sarà grandissima. Io infatti vi farò entrare nel Mio magnifico regno di gioia, dove vivrete per sempre felici: RAGGIANTI COME STELLE !»”.

Sul sito http://www.bellanotizia.it puoi scaricare tante altre “bellenotizie”, anche in forma di registrazione-audio e presentazione-video, oltre a diversi miei articoli, scritti, corrispondenze-mail ed ipotesi innovative.
Note: L’autore precisa che, anche se la lettura di queste bellenotizie aiuta a comprendere la prima parte della Messa (Liturgia della Parola), non potrà mai sostituire la seconda parte (Liturgia eucaristica), in cui ci viene data la possibilità di “abbracciare” veramente il Corpo di Cristo.

<p style=”text-align: center;”><a href=”http://www.cercoiltuovolto.it//wp-content/uploads/2010/02/cuttano.jpg”><img class=”alignnone size-full wp-image-9782″ title=”cuttano” src=”http://www.cercoiltuovolto.it//wp-content/uploads/2010/02/cuttano.jpg” alt=”” width=”380″ height=”183″ /></a></p>




<h3>Commento al Vangelo della XXVII settimana</h3>
<blockquote><p style=”text-align: justify;”><em>Lc 17, 5-10</em><br />
<em>Dal Vangelo secondo Luca</em><br />
In quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!».<br />
Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape,  potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed  esso vi obbedirebbe.<br />
Chi di voi, se ha un servo ad arare o a  pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e  mettiti a tavola”? Non gli dirà piuttosto: “Prepara da mangiare,  stríngiti le vesti ai fianchi e sérvimi, finché avrò mangiato e bevuto, e  dopo mangerai e berrai tu”? Avrà forse gratitudine verso quel servo,  perché ha eseguito gli ordini ricevuti?<br />
Così anche voi, quando  avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: “Siamo servi  inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”».</p>

<p>C: Parola del Signore.<br />
A: Lode a Te o Cristo.</p></blockquote>

<p style=”text-align: center;”>[oembed] {“url”:”http://www.youtube.com/watch?v=h2Vni_9YTv8&amp;feature=youtube_gdata”, “width”:480, “height”:360} [/oembed]</p>