Santa Teresa Benedetta della Croce

14

Nasce il 12 ottobre 1891 a Breslavia in una famiglia di religione ebraica. Durante l’adolescenza entra in crisi di fede sino al punto da dichiararsi atea, pur rimanendo un ‘appassionata ricercatrice della verità. Intrapresa la via della ricerca filosofica nell ‘università di Gottinga, è stata assistente di Edmund Husserl, teorico della fenomenologia.

Nell’estate 1921 la lettura della vita di santa Teresa d’Avila la affascina e le fa scoprire colui che invano cercava altrove: Gesù Cristo. Il mattino seguente entra in una chiesa cattolica e, dopo la Messa, chiede al sacerdote di prepararla al battesimo che riceve nel gennaio 1922.

Nel 1933 Edith entra nel Carmelo di Colonia e, l’anno succesSIVO, veste l’abito religioso prendendo il nome di Teresa Benedetta della Croce. Il 2 agosto 1942, insieme alla sorella Rosa, la Gestapo la strappa dalle mura del carmelo di Echt in Olanda. Nei pochi giorni di presenza nel lager di Auschwitz-Birkenau la sua presenza è stata una benefica rugiada di consolazione per i deportati. È morta nella camera a gas il 9 agosto.   

Beatificata da Giovanni Paolo II nel 1987, da lui stesso canonizzata l’11 ottobre 1988. È compatrona d’Europa insieme a santa Caterina da Siena e a santa Brigida di Svezia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.