Proposte per la “Preghiera dei Fedeli” di domenica 30 Dicembre 2018

1695

Celebrante.

Noi fin d’ora siamo figli di Dio: con fiducia ci rivolgiamo a Dio  riconoscendolo Padre immensamente buono. A lui affidiamo il cammino delle nostre famiglie, segnato da slanci e fatiche, da sogni e delusioni.

Lettore.

Preghiamo insieme dicendo: Ascoltaci, o Padre.

Custodisci, o Padre, la tua Chiesa, famiglia dei figli di Dio, raccolta in unità dal tuo Santo Spirito. Fa’ che in essa risplendano le virtù dell’amore e della concordia affinché i credenti in Cristo vivano veramente da fratelli.
Preghiamo. R/.

Custodisci, o Padre, le sorti della famiglia umana che trova in te la sua origine ed il suo compimento. Fa’ che i popoli tessano relazioni pacifiche ed abbiano a cuore il progresso di tutti, superando interessi di parte.
Preghiamo. R/.

Custodisci, o Padre, le famiglie della nostra comunità, segno della tua presenza in mezzo a noi. Sostieni i fidanzati e gli sposi, illumina i genitori, guida il cammino dei figli affinché tutti trovino in te il riferimento da seguire.
Preghiamo. R/.

Custodisci, o Padre, i sofferenti nel corpo e nello spirito che abitano le nostre famiglie. Fa’ che non ci si dimentichi degli anziani e degli ammalati e la comunità cristiana manifesti la sua vicinanza alle famiglie ferite ed in difficoltà.
Preghiamo. R/.

Celebrante.

Padre, che hai voluto donare al tuo Figlio Gesù il calore e l’affetto di una famiglia umana, insegnaci a riconoscere, valorizzare e promuovere la bellezza della vita familiare nell’attuale società.

Per Cristo nostro Signore.
R/. Amen

OPPURE

Celebrante.

Ci uniamo ora nella Preghiera dei Fedeli come figli e fratelli, e chiediamo al Padre che ci faccia crescere nella carità vicendevole, sul modello della Famiglia di Nazaret.

Lettore.

Preghiamo insieme e diciamo: Rinnova, Signore, le nostre famiglie.

  1. Preghiamo per la santa Chiesa di Dio. Essa è la grande famiglia dei credentiche guardano a Dio come a loro padre.
    Perché la comunità dei cristiani sappia esprimere al suo interno e nei rapporti con il mondo il volto di una vera famiglia che sa davvero amare, perdonare e donare, preghiamo.
  2. Per i bambini e i fanciulli. I genitori, nel rispetto del mistero della loro persona in boccio, hanno il compito delicato di educarli nella fede e nella gioia.
    Perché li aiutino a crescere e fortificarsi come il fanciullo Gesù a Nazaret, pieni anch’essi di sapienza e grazia davanti a Dio e agli uomini, preghiamo.
  3. Per le famiglie dei profughi, baraccati, senza tetto. Per gli orfani delle guerre, del lavoro, dell’odio. Per quanti soffrono solitudine ed esclusione.
    Perché l’accoglienza dei cristiani li aiuti a risolvere i loro gravi problemi e li faccia sentire accolti come persone e come figli di Dio, preghiamo.
  4. Per le famiglie in crisi. Molte vivono disunite, senza pace, senza calore. E hanno bisogno di essere sostenute dalla solidarietà fattiva della Chiesa.
    Perché gli sposi ritrovino in sé la capacità di perdono reciproco, e nelle comunità cristiane l’aiuto a ricostruire l’unità famigliare, preghiamo.
  5. Per la nostra comunità (parrocchiale). Anche sul nostro territorio e accanto a noi ci sono anziani trascurati, figli non amati, coppie in crisi, giovani frustrati e delusi.
    Perché sappiamo uscire da noi stessi e guardarci attorno, identificare queste persone, e prenderci cura di loro con solidarietà sincera, preghiamo.

Celebrante.

O Padre, tu hai voluto per il tuo Figlio una vera famiglia, in cui crescere in rapporti reciproci di affetto e donazione. Concedi che le nostre famiglie, nutrite alla tua mensa, sappiano vivere nella solidarietà e nell’amore. Per Cristo nostro Signore.

OPPURE

Celebrante.

Fratelli e sorelle, la famiglia nel disegno del Creatore è destinata ad essere la cellula della società. Ma oggi soffre di un grave disagio. Preghiamo perché recuperi presto ruolo e dignità.

Preghiamo con fede e diciamo: Ascoltaci, o Signore.

1. Perché la Chiesa, famiglia di Dio, si apra all’accoglienza di uomini e donne di ogni continente che vogliano conoscere Cristo e il suo Vangelo, preghiamo:

2. Perché nei pastori della Chiesa non venga meno il coraggio di annunciare il Vangelo della famiglia, preghiamo:

3. Perché i pubblici poteri attuino una politica buona e coerente, che valorizzi l’istituto del matrimonio e faciliti in questo tempo il compito dei genitori, preghiamo:

4. Perché gli sposi cristiani di questa comunità conservino la fede e i buoni propositi per riuscire a onorare gli impegni assunti dal sacramento del matrimonio, preghiamo:

Intenzioni della comunità locale.

C – Signore Gesù, tu hai voluto nascere e condividere i sentimenti, il calore e gli affetti di una famiglia umana. Dona unità e pace alle nostre famiglie e fa’ che si dimostrino sempre più accoglienti e solidali. Tu che vivi e regni con il Padre e con lo Spirito Santo…

A – Amen

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]

Intenzioni di preghiera prelevate da:

Preghiera dei fedeli. Proposte per le domeniche e feste degli anni A B C

Il volume presenta per ogni domenica e festa dei cicli liturgici (A, B, C) una serie di intenzioni per la “preghiera dei fedeli” della celebrazione eucaristica. Le preghiere sono elaborate con riferimento unitario al tema della domenica o della festa, di solito rappresentato dal tema centrale del brano evangelico, e ruotano intorno a quattro gruppi di intenzioni: per le necessità della Chiesa, per la salvezza di tutto il mondo e per quanti hanno responsabilità nella vita pubblica, per quanti si trovano in situazione di sofferenza e di prova, per la comunità locale.

Acquista su Amazon a 8,92€

[/box]