La guerra è chiamata a conversione

224

- Pubblicità -

Trasmissione di Radio Maria 5 marzo 2022

Don Antonello Iapicca insieme a Marco, in missione a Kiev con la sua famiglia da 21 anni, cerchiamo di discernere cosa Dio voglia dire a ciascuno di noi.

Solo sulla carne è spezzata la catena di male e violenza. L’unico luogo della Pace è il fianco squarciato di Cristo. È Lui che offre la sua carne al nemico, lasciando che la violenza e l’odio entrino sin dentro il suo cuore perché ne possano uscire sangue e acqua, la sua vita che lava, purifica, perdona e dona un cuore nuovo.

La Chiesa, Corpo di Cristo vivo nella storia, è chiamata anche oggi a questa missione. Sì, i cristiani sono la carne che Cristo offre ai nemici, ai pazzi, ai dittatori, come al nemico che abbiamo accanto, spesso la moglie o il marito quando tentano di conquistare i nostri territori. Se abbiamo dei dubbi, significa che non abbiamo ancora capito e accettato di essere stati, ed essere, i nemici che hanno ucciso Cristo, per essere bagnati dal suo sangue nel perdono e rigenerati nell’acqua del suo amore.

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 8 Marzo 2022
Articolo successivodon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 8 Marzo 2022