La Settimana santa è la settimana centrale di tutto l’anno liturgico, in essa infatti celebriamo i misteri di salvezza compiuti da Cristo negli ultimi giorni della sua vita.

Essa ha inizio con la Domenica delle Palme e della passione del Signore, in essa celebriamo inseme la regalità del Cristo (l’uso dei rami di ulivo stanno ad indicare la partecipazione a questo ingresso glorioso di Gesù a Gerusalemme)  e l’annuncio della passione (la proclamazione del racconto evangelico della Passione durante la Messa ne è il segno).

I giorni fino al giovedì santo rientrano nel tempo di Quaresima, ma sono caratterizzati dagli ultimi eventi della vita del Signore.

La mattina del giovedì viene celebrata dal vescovo, con tutto il presbiterio in Cattedrale, la Messa crismale.

Durante quella Celebrazione Eucaristica ogni sacerdote rinnova le sue promesse sacerdotali (fatte nel giorno dell’Ordinazione sacerdotale) e vengono benedetti gli oli che saranno usati nella Veglia pasquale e durante tutto l’anno liturgico per la celebrazione dei vari sacramenti.

A cura di don Domenico Bruno (su Telegram)