Brevemente, cosa è il Tempo di Avvento

81

L’Avvento è il tempo dell’attesa:

attesa della salvezza definitiva e del compimento del regno predicato da Gesù; attesa del giudizio del Signore e della sua venuta nella gloria.

L’Avvento è il tempo della vigilanza:

tra la prima e la seconda venuta di Gesù si colloca il tempo della Chiesa, durante il quale essa è chiamata a tendere verso il Regno senza cedere alle tentazioni, senza fermarsi o assopirsi o voltarsi indietro. La vigilanza è l’atteggiamento che caratterizza il tempo della Chiesa, pellegrina nel mondo.

L’Avvento è il tempo della preghiera:

mentre la Quaresima ha un carattere prettamente penitenziale, l’Avvento esprime invece una nota di gioia e di serenità. La preghiera della Chiesa, in questo tempo, è rivolta con fiducia al Signore che è venuto e verrà, che è presso il Padre ma è anche presente nella sua comunità che lo prega. In questa preghiera la Chiesa fa propria la preghiera dell’attesa messianica di Israele e imita l’atteggiamento fiducioso di Maria, di Giuseppe, di Giovanni Battista, dei profeti e dei grandi personaggi biblici che anticipano e prefigurano il Messia che viene.

L’Avvento è il vero tempo mariano:

nel contesto della duplice venuta di Gesù, Maria acquista la sua vera grandezza di credente, di discepola, di Madre di Dio e della Chiesa, in cammino verso la seconda venuta del Signore.

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 2 Dicembre 2018 – p. Enzo Smriglio
Articolo successivoCosa è il Tempo di Avvento